Come trasformare un Berlingo in officina mobile in poche mosse

Il Citroen Berlingo, messo in produzione nel 1996, fu il primo piccolo mezzo commerciale di nuova generazione e fece scuola a tutte le case produttrici di furgoni. Il prototipo realizzato dal gruppo Peugeot/Citroen ha infatti rivoluzionato il concetto di veicolo commerciale di dimensioni ridotte. Abbandonando il vecchio sistema di costruzione, basato sull'assemblaggio di un vano di carico a forma di parallelepipedo con il muso di una vettura di serie, i costruttori francesi hanno introdotto un nuovo concetto di furgone di piccola taglia, inventando un veicolo nuovissimo, adatto anche al trasporto di persone, esteticamente gradevole e con buone prestazioni. Era nato il Berlingo, che subito spopolò sul mercato e fu copiato anche dalle altre case automobilistiche. La versione attuale è frutto del restyling del 2008, che ha aumentato le dimensioni del mezzo e ne ha adattato le linee a quelle tipiche delle vetture Citroen più recenti. Il vano di carico ora è più grande e più regolare, con una maggiore capacità di carico. Nel modello per il trasporto merci il Berlingo è disponibile nella versione corta (3,3 metri cubi di volume e 625 kg di portata) o in quella lunga (3,7 metri cubi di volume e 750 kg di portata). Oggi quindi per i tecnici della filiale di Trofarello (vicino a Torino) della Syncro System è ancora più facile allestire il cassone di questo furgoncino come un'officina mobile, inserendo al suo interno mobili e accessori su misura.

01_Rivestimento interno per Berlingo a Torino da Syncro System02_A Trofarello pannellature in lamiera preverniciata per Berlingo da Syncro System03_Pianale in legno e coperture per pareti del Berlingo da Syncro Torino04_Protezioni per la carrozzeria interna del Berlingo a Torino da Syncro

Nel centro di montaggio di Trofarello, sono disponibili tutti i moduli necessari per allestire anche il Berlingo come un laboratorio viaggiante funzionale e accessoriato. Nei magazzini della sede torinese di Syncro System si possono pertanto trovare gli elementi base per l'arredo del veicolo, ossia i rivestimenti e le protezioni per la carrozzeria interna, che verrà così salvaguardata da ammaccature e graffi causati dal materiale trasportato e sarà al contempo preparata per l'inserimento dell'allestimento vero e proprio. In alto vediamo un Berlingo protetto da un solido pianale in legno, essenziale per evitare la deformazione del pavimento, da pannellature di lamiera preverniciata posizionate sulle pareti laterali e da un pannello di copertura per la paratia.

01_Allestimento Berlingo su di un lato da Syncro Torino02_Cassettiere, scaffalature e accessori Syncro System per Berlingo a Torino03_Contenitori in plastica Syncro System per Berlingo a Trofarello

Ultimata la fase di rivestimento, il Berlingo è pronto per accogliere i mobili scelti per l'arredo dell'officina mobile che, come vediamo nella galleria qui sopra, può essere anche solo parziale. In questo caso infatti si è scelto di attrezzare solo una parete del vano di carico, inserendo, sopra il copripassaruota, delle cassettiere e degli scaffali con contenitori in plastica. Ai lati del mobile si vedono invece un portarotolo per la carta e un portasalviette per la pulizia delle mani.

01_Berlingo allestito come officina mobile da Syncro System Trofarello02_Cassettiere trasparenti per Berlingo da Syncro System03_A Trofarello cinghie, cassetti trasparenti e ripiani per Berlingo04_mobili per Berlingo Syncro System a Torino

Ecco, in questa sequenza, un'altra possibilità di arredo per il Berlingo, attrezzato su entrambe le pareti con tre file di cassetti trasparenti e con dei vani con anta metallica in cui riporre utensili e materiali. Sopra i due mobiletti, in senso longitudinale e anche parallelamente alla paratia, sono infine stati collocati dei pratici ripiani con divisori.

01_Bagagliera Syncro System con porta tubo per Berlingo02_Portatutto con tubo per Berlingo da Syncro Torino

La proposta di Syncro System per Berlingo non si limita tuttavia al vano di carico. Grazie a dei sistemi per il trasporto sul tetto è infatti possibile caricare merci e attrezzature anche sulla parte sommitale del veicolo, che può essere attrezzata con bagagliare, portatutto, e portapacchi aerodinamici e quindi silenziosi, dotati di spondine e di rullo per facilitare il carico e lo scarico del materiale. Sono disponibili anche dei portatubi da applicare alle bagagliere.

Ti interessano maggiori informazioni?
CONTATTACI